Home » Malattie del cane » Rinite e sinusite nel cane: cause, sintomi e cura

Rinite e sinusite nel cane: cause, sintomi e cura

Uno dei malfunzionamenti più comuni delle vie respiratorie superiori del cane è la rinite (infiammazione delle membrane mucose nasali) o altri danni a carico delle membrane mucose del naso. La rinite è spesso associata a sinusite (infiammazione del rivestimento mucoso dei seni paranasali). Il mancato corretto funzionamento dei passaggi nasali compromette un’importante funzione di filtrazione. Questo espone i polmoni a maggiori quantità di polveri e microrganismi.

Cause di rinite e sinusite nel cane

  • La causa più comune di rinite o sinusite ad esordio improvviso nel cane è un’infezione virale. Sono più frequentemente coinvolti cimurro canino, adenovirus canino di tipo 1 e 2 e parainfluenza canina.
  • È possibile l’insorgere di una infezione batterica secondaria all’infezione virale iniziale. La presenza di un’infezione batterica in assenza di un’infezione virale iniziale è estremamente rara nel cane (un’eccezione è l’infezione da Bordetella bronchiseptica, un organismo che causa la tracheobronchite infettiva).
  • Rinite o sinusite di natura allergica possono insorgere in associazione con la produzione di polline (stagionale) o con muffe e polveri domestiche (tutto l’anno).
  • Anche l’inalazione di fumo o gas irritanti, o corpi estranei intrappolati nei passaggi nasali, possono causare l’insorgenza improvvisa di rinite.
  • Le cause sottostanti della rinite a lungo termine includono malattie infiammatorie croniche (come la rinite linfoplasmocitaria), traumi, parassiti, corpi estranei, tumori o infezioni fungine. In considerazione della maggiore quantità di muco, i cani con rinite cronica spesso sviluppano infezioni batteriche a carico di naso e seni paranasali.
  • Rinite o sinusite possono insorgere anche nel caso in cui un ascesso radicolare di un dente dell’arcata superiore ha modo di estendersi ulteriormente verso l’alto.
rinite sinusite cane
Photo by Volodymyr Tokar on Unsplash

Sintomi e segni di rinite e sinusite nel cane

I segni della rinite canina includono:

  • Secrezione nasale. In genere, è chiara ma può divenire simile a muco o contenere pus a causa di una infezione batterica secondaria. Tumori, malattie fungine o rinite infiammatoria cronica possono causa una secrezione nasale cronica che inizialmente coinvolge una sola narice ma che col tempo diviene bilaterale; un altro segno è la secrezione che all’inizio è mucoide o purulenta ma in seguito contiene sangue.
  • Starnuti. La presenza di starnuti, nel tentativo di liberare le vie aeree superiori dalle secrezioni, si osserva più frequentemente nei casi di rinite acuta e tende ad essere intermittente in caso di rinite cronica. I cani affetti possono anche sperimentare lo “starnuto inverso”, noto anche come riflesso di aspirazione meccanosensibile, ossia un atto inspiratorio forzato e rumoroso che l’animale effettua a intervalli ravvicinati nel tentativo di liberare il naso.
  • Russamento
  • Respirazione a bocca aperta
  • Respiro affannoso
  • Se il cane tende a portare la zampa al muso e la secrezione nasale interessa una sola narice, è possibile la presenza di un corpo estraneo.
  • L’infiammazione delle vie respiratorie superiori è spesso accompagnata da lacrimazione oculare e infiammazione della membrana che circonda gli occhi (congiuntivite).
  • La rinite di natura fungina può essere dolorosa. Questo può portare il cane ad evitare di essere accarezzato sulla testa.

Diagnosi

La diagnosi si basa su:

  • Anamnesi
  • Esame fisico
  • Esiti radiografici (in particolare tomografia computerizzata)
  • Esame endoscopico (rinoscopia)
  • Biopsia nasale
  • Colture nasali
  • Esami del sangue
  • Esclusione di altre cause di secrezione nasale e starnuti

Trattamento di rinite e sinusite nel cane

  • Nei casi di lieve entità o di recente insorgenza, il trattamento mirato ad alleviare i segni può essere efficace.
  • In caso di presente o sospetta infezione batterica, il veterinario può prescrivere antibiotici (gli antibiotici non sono efficaci contro i virus).
  • Rinite e sinusite di natura fungina possono essere trattate con una terapia antimicotica, una volta identificato il fungo specifico.
  • La rinite infiammatoria cronica è difficile da trattare poiché spesso non risponde a varie terapie.
  • In assenza di una diagnosi definitiva, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.
  • Di solito, il trattamento d’elezione con maggiori probabilità di successo per i tumori nasali è la radioterapia.
Fonti

[riduci]

Aggiornato il 25 Novembre 2022 da AIS

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments