Fumo passivo e animali domestici: i rischi

Ovunque si parla degli effetti negativi del fumo sull’essere umano, ma quali sono gli effetti del fumo passivo sugli animali domestici?

È cosa nota che il fumo di sigaretta sia tossico per gli animali domestici, ma molti fumatori ignorano il pericolo nascosto che comporta il fumo passivo. Questo, infatti, è dannoso tanto quanto il fumare direttamente una sigaretta. Quindi, chi possiede un animale domestico dovrebbe agire di conseguenza e in modo responsabile.


Non importa se fumi sigarette, sigari o sigarette elettroniche. Se fumi, poni la salute del tuo animale domestico a rischio.

Fumo passivo e animali domestici: pericoloso per tutti

È stato dimostrato che il fumo di sigaretta comporta gravi conseguenze per gli animali domestici. Che tu abbia un cane, un gatto o persino un uccello, fumo passivo e animali domestici sono una pessima combinazione. I cani sono a rischio di allergie, gli uccelli possono sperimentare problemi oculari, cutanei e respiratori e sia i cani che i gatti presentano un rischio maggiore di sviluppare alcuni tumori.

I gatti, in considerazione del modo con cui provvedono alla cura del proprio pelo, si trovano in una situazione particolarmente pericolosa. Oltre a presentare un rischio due volte e mezzo maggiore di sviluppare una forma tumorale come il linfoma, i gatti esposti al fumo di tabacco presentano anche una probabilità particolarmente elevata di sviluppare il tumore della bocca.

Anche il fumo di terza mano, ovvero quello che si deposita su pelo, tappeti e pareti, può rappresentare un grosso problema. Il fumo che si deposita sul pelo del tuo gatto purtroppo non svanisce e quando l’animale si lecca lo ingerisce danneggiando il proprio organismo.

A causa del fumo di sigaretta, il cane può ammalarsi di tumore nasale o polmonare. A seconda della razza, il cane potrebbe essere più a rischio per una o l’altra delle forme tumorali menzionate. Sembra, infatti, che i cani con naso più lungo siano più suscettibili al tumore nasale, mentre i cani con naso più corto presentano un rischio più elevato di tumore polmonare.

Gli uccelli sono incredibilmente sensibili alla qualità dell’aria. Se esposti al fumo passivo, possono sviluppare gravi problemi di salute. Il più grave sarebbe la possibilità di contrarre la polmonite o sviluppare il cancro. Le tossine presenti nel fumo di sigaretta possono anche causare una miriade di problemi oculari, cutanei e respiratori negli uccelli.

Se sei un fumatore e hai animali domestici, devi tenere in considerazione il danno che stai loro causando. Proprio come accade per i membri della tua famiglia, fumo passivo e animali domestici non sono una buona combinazione.

effetti fumo passivo sugli animali domestici

Fumo passivo e animali domestici: anche le sigarette elettroniche contano

Molti di coloro che usano le sigarette elettroniche non ritengono che i loro vaporizzatori possano essere tossici per gli animali domestici, perché pensati come aiuto per smettere di fumare. Sfortunatamente, si sbagliano. Le sigarette elettroniche sono pericolose tanto quanto le sigarette tradizionali, se non di più.

Il liquido spesso contiene nicotina. In realtà, ne contiene una concentrazione più elevata rispetto alle sigarette tradizionali. La nicotina è un veleno pericoloso per gli animali domestici. Se ingerito, può essere letale.

Il vapore delle sigarette elettroniche non è tossico come il fumo di sigaretta, ma contiene tuttavia sostanze chimiche che possono essere dannose per il tuo animale. Il vero pericolo è la sigaretta elettronica di per sé. Le cartucce che contengono il liquido, infatti, sono piene di nicotina concentrata e possono uccidere il tuo animale in meno di un’ora.

È noto che le sigarette elettroniche stanno diventando sempre più popolari, ma è bene ricordare che sono in aumento anche i casi di avvelenamento da nicotina. Le fragranze che vengono spesso aggiunte catturano l’attenzione degli animali domestici in quanto attratti dal profumo correndo il rischio di ingerire il liquido. Poiché la nicotina è così concentrata, anche una quantità minima può causare gravi danni e porre a rischio la vita del tuo animale. I pacchetti tipici contengono da 6 mg a 24 mg di nicotina, che è il doppio della quantità presente nella sigaretta tradizionale.

I sintomi da avvelenamento da nicotina possono comparire piuttosto rapidamente (nel giro di 15 minuti – 1 ora) e includono:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Agitazione
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Aumento della frequenza respiratoria
  • Abbattimento
  • Tremori
  • Atassia (mancanza di coordinazione)
  • Debolezza
  • Convulsioni
  • Cianosi
  • Coma
  • Arresto cardiaco

All’interno dei pacchetti utilizzati con le sigarette elettroniche, vi sono anche molte altre sostanze chimiche discutibili, tra cui dietilenglicole ovvero la stessa sostanza chimica presente nell’antigelo. L’antigelo è un noto veleno per gli animali domestici. È stata anche scoperta la presenza di glicole propilenico che può essere molto pericoloso per i gatti. Questa sostanza chimica può causare nel gatto l’insorgere dei corpi di Heinz che, a loro volta, possono provocare una serie di problemi di salute.

Il modo migliore per proteggere i tuoi animali domestici è quello di tenerli lontano il più possibile sia dalle sigarette tradizionali che da quelle elettroniche. Meglio fumare all’aperto, o se proprio devi rimanere all’interno, fuma in un’area della casa dove i tuoi animali non sono presenti.

La cosa migliore che puoi fare per i tuoi animali ma anche per te stesso, è smettere completamente di fumare affinché entrambi possiate vivere una vita lunga e sana.

Se sospetti che il tuo animale abbia ingerito nicotina o qualsiasi altra parte di una sigaretta o sigaretta elettronica, contatta immediatamente il veterinario.

Referenze


Condividi con: