Vai al contenuto
Home » Alimentazione del cane » Cosa fare quando il cane non mangia il suo cibo

Cosa fare quando il cane non mangia il suo cibo

Aggiornato il 6 Maggio 2022 da AIS

Può capitare che il cane preferisca mangiare i suoi snack o gli avanzi della tavola anziché il suo cibo. Questo comportamento viene definito anoressia parziale e in genere si verifica quando lo stato di salute del cane è compromesso.

In caso di anoressia parziale, il cane mangia ma solo se al cibo viene aggiunto qualcosa di speciale, come i suoi snack preferiti o gli avanzi della tavola tipo pollo o manzo. Talvolta, può capitare che il cane rifiuti qualsiasi tipo di cibo e mangi solo qualcosa di particolare come un hamburger da fast food.

L’anoressia totale, invece, si verifica quando il cane non mangia nulla, inclusi cibo normale per cani, snack, cibo con l’aggiunta di carne macinata cotta, pollo, alimenti per bambini o qualsiasi cosa il proprietario offra all’animale. Entrambe le condizioni possono essere serie, ma l’anoressia totale rappresenta un problema di più grave entità.

Le cause sottostanti all’anoressia canina possono variare da problemi minori, come un disturbo allo stomaco, a problemi gravi e persino pericolosi per la vita dell’animale.

Motivi per cui il cane non mangia

Esistono diverse cause per cui un cane non mangia o presenta anoressia parziale. Secondo il Dr. Etienne Côté (Professore di Cardiologia presso l’Atlantic Veterinary College della University of Prince Edward Island), i motivi per cui il cane può rifiutarsi di mangiare sono raggruppabili in due categorie principali: ragioni psicologiche e ragioni mediche.

Cause psicologiche dell’anoressia nel cane

Le cause psicologiche che portano il cane a rifiutare il cibo includono la presenza di qualcosa nell’ambiente in cui vive l’animale che lo ha indotto a non voler mangiare. Non vi è alcun problema medico o patologia sottostante. Esempi comuni di anoressia psicologica includono tutto ciò che altera la routine del cane o rappresenta fonte di stress, come:

  • Introduzione di nuovi animali domestici in casa
  • Introduzione di un nuovo bambino nell’ambiente domestico
  • Ospiti da fuori città
  • Trasloco in una nuova casa
  • Un forte temporale
  • Ristrutturazione o costruzione della casa
  • Passaggio a un nuovo cibo
  • Cambiamento della routine, come un membro della famiglia che inizia un lavoro o rimane a casa più di frequente perché disoccupato
  • Trasferimento di un membro della famiglia, come un ragazzo che cambia città per motivi di studio

Cause mediche dell’anoressia nel cane

Le cause mediche dell’anoressia includono qualsiasi condizione o malattia che può indurre il cane a non voler mangiare. I disturbi medici che possono causare l’insorgere di anoressia sono molteplici e includono patologie a carico di tratto gastrointestinale, fegato, pancreas, reni, vie respiratorie, polmoni o sangue e tutto ciò che può provocare dolore. Alcune delle cause più comuni includono:

Patologie gastrointestinali

Il tratto gastrointestinale comprende il sistema che assorbe il cibo, lo elabora e lo elimina. Questo include tutte le sue parti, come bocca, esofago, stomaco, intestino tenue e infine intestino crasso. Una patologia a carico di una qualsiasi di queste aree può indurre il cane a non voler mangiare. Tali patologie sono comunemente associate a vomito e diarrea.

Le malattie del tratto gastrointestinale includono infezioni batteriche, virali o parassitarie. Esempi di infezioni sono anchilostomi, nematodi, tricocefali e virus come coronavirus o parvovirus. Altre patologie del tratto gastrointestinale includono tumori, ulcerazioni, malattie infiammatorie, allergie alimentari, ingestione di oggetti indigeribili (corpo estraneo), ingestione di cibo avariato o spazzatura o anche cambiamenti alimentari. Anche le patologie del cavo orale, come ulcerazioni o problemi ai denti, possono causare dolore e inappetenza.

Patologie epatiche

Il fegato è un organo localizzato nell’addome, il cui compito principale consiste nel filtrare le scorie dell’organismo e le tossine dal flusso sanguigno. Quando il fegato non funziona in modo corretto, le tossine possono accumularsi causando nausea e inappetenza. Il cane apparirà letargico e/o presenterà altri sintomi, come vomito e diarrea.

Le patologie a carico del fegato includono epatite, cirrosi, tumore del fegato, reazioni tossiche da terapie farmacologiche e problemi di natura congenita, come uno shunt portosistemico.

Patologie del pancreas

Il pancreas è un organo di piccole dimensioni che si trova vicino allo stomaco e ha diverse funzioni, tra cui la produzione di insulina ed enzimi digestivi che favoriscono la scissione del cibo nello stomaco.

Le patologie a carico del pancreas includono pancreatite (infiammazione del pancreas) e i tumori del pancreas. In presenza di infiammazione, l’organo può rilasciare alcuni degli enzimi digestivi su sé stesso, esacerbando ulteriormente il processo infiammatorio e causando dolore, nausea e inappetenza. Anche il tumore del pancreas causa mancanza di appetito, letargia, debolezza e vomito.

Patologie renali

Le patologie del rene, più comunemente insufficienza renale cronica o insufficienza renale acuta, causano inappetenza. Il cane può manifestare sintomi quali polidipsia e poliuria, ulcerazioni del cavo orale, alitosi e letargia.

cane non mangia

Patologie delle vie respiratorie e polmonari

Le patologie a carico delle vie respiratorie includono i problemi associati a naso, trachea e polmoni. Il cane affetto da patologie nasali, come infezioni o tumore, non è in grado di percepire l’odore del cibo e spesso si rifiuta di mangiare o si limita a mangiare solo snack. Nei cani con patologie polmonari, la capacità di respirare può risultare compromessa. Questo li porta a rifiutare il cibo in considerazione della difficoltà che comporta respirare e mangiare allo stesso tempo.

Malattie del sangue

Le funzioni del sangue sono molteplici. Indipendentemente dalla causa, l’anemia nel cane può comportare l’insorgere di letargia, debolezza e inappetenza. L’anemia può essere dovuta alla perdita di sangue in seguito a traumi, ulcerazioni, problemi di natura immuno-mediata (in cui l’organismo inizia a distruggere i globuli rossi) o tumore. Spesso, le malattie del sangue sono caratterizzate da letargia e debolezza.

Malattie neurologiche

Il sistema neurologico si concentra su cervello, midollo spinale e nervi. Le malattie che causano attacchi convulsivi, mancanza di coordinazione, incapacità di deambulare o dolore possono comportare l’insorgere di inappetenza. Esistono centinaia di condizioni neurologiche, tra cui disturbi del disco intervertebrale, tumori cerebrali, epilessia e malattie vestibolari, per citarne alcune.

Altre malattie

Qualsiasi malattia che provoca dolore, come una frattura, artrite o dolore oculare, può causare inappetenza.

Come è possibile notare, qualsiasi malattia che influisce sulla funzionalità di un organo può indurre il cane a non mangiare. Se il tuo cane non mangia, contatta il veterinario il prima possibile affinché possa identificare la causa sottostante e consigliarti l’opzione di trattamento migliore per risolvere il problema.

Come convincere il cane a mangiare

Per stimolare l’appetito del tuo cane, puoi provare quanto segue:

  • Inizia offrendo al cane il suo cibo preferito. Se si tratta di cibo umido, prova a riscaldarlo. Questo favorirà il rilascio dell’aroma del cibo. Se invece si tratta di cibo secco, prova ad aggiungere una piccola quantità di acqua o di brodo di pollo per renderlo più appetibile.
  • Nel caso in cui quanto sopra non dovesse funzionare, prova ad offrire al cane degli snack. Se li gradisce, sbriciolali nel suo cibo per stimolarne l’ingestione.
  • Prova ad offrire al cane una dieta blanda, come hamburger o pollo bolliti mescolati con riso in una ratio 50/50. È possibile trovare questa tipologia di cibo in commercio oppure, se preferisci, puoi prepararlo a casa. Nel caso in cui decidessi di optare per l’approccio casalingo, consulta comunque il veterinario.
  • Prova ad offrire al cane diverse varietà di cibo umido e vedi quale gradisce di più.

Come posso impedire che il cane smetta nuovamente di mangiare?

Molti proprietari chiedono come evitare che il cane si rifiuti di mangiare o che voglia mangiare solo i suoi snack. La risposta è evitare le cause sottostanti e monitorare la dieta del cane.

Ad esempio, se il cane non mangia perché ha rovistato nella spazzatura e ha ingerito cibo avariato oppure ha mal di stomaco, la raccomandazione è quella di assicurarti che non abbia più accesso alla spazzatura. Oppure, se il cane non mangia a causa del dolore dovuto all’artrite, collabora con il veterinario per trattare e prevenire il dolore.

Fonti

[riduci]
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments