Vai al contenuto
Home » Sintomi del cane » Flatulenza canina: gas intestinali o un problema più serio?

Flatulenza canina: gas intestinali o un problema più serio?

A volte, la flatulenza canina può farci sorridere in considerazione degli strani rumori emessi dal cane o dell’odore talora eccessivamente sgradevole. Tuttavia, la presenza di gas intestinali può essere indicativa di un problema sottostante più grave. Cerchiamo quindi di capire come riconoscere se si tratta di un semplice episodio di flatulenza o di qualcosa di più serio.

A cosa è dovuta la produzione di gas intestinali nel cane?

La produzione di gas intestinali nel cane può avvenire in molti modi del tutto naturali. Nel caso in cui la flatulenza non perduri per un lasso di tempo eccessivamente lungo e qualora il cane non sembri sperimentare alcuna forma di disagio, con molta probabilità la causa è riconducibile alla sola presenza di gas intestinali.

Le cause normali di flatulenza canina includono:

Cambiamenti alimentari

Di recente hai sostituito la dieta abituale del tuo cane con un alimento nuovo? Anche un semplice cambio di marca o preparazione può causare disagio gastrico che porta alla produzione di gas intestinali. Prima di passare a un nuovo tipo di cibo, assicurati di farlo in modo graduale. Puoi trovare informazioni più dettagliate su come cambiare l’alimentazione del cane in questo articolo. Una transizione graduale al nuovo regime alimentare consentirà allo stomaco del tuo cane di adattarsi senza sperimentare l’insorgere di sintomi spiacevoli. Inoltre, assicurati di riferire sempre al veterinario gli eventuali cambiamenti alimentari che hai intenzione di apportare alla dieta del tuo cane.

Snack ricchi di grassi

Per quanto possa far piacere viziare il nostro cane con snack gustosi, è bene ricordare che gli alimenti ricchi di grassi possono causare problemi di stomaco e, se consumati in quantità eccessive, pancreatite. Quindi, meglio limitare o eliminare i cibi ricchi di grassi dalla dieta del cane per mantenerlo in salute.

Spezie

Le spezie sono un ingrediente fondamentale della nostra cucina, ma non sono propriamente adatte allo stomaco del cane. Questo è uno dei tanti motivi per cui è sempre meglio evitare di offrire al cane gli avanzi della tavola. Se vuoi condividere con il tuo cane parte del cibo che consumi abitualmente, opta per il semplice pollo al forno (senza pelle e condimenti) oppure verdura e frutta selezionate.

Latticini

I cani non sono in grado di degradare il lattosio, quindi il consumo di latticini può causare un aumento della flatulenza. Molti cani sicuramente adorano il sapore di panna e formaggio, ma non sono alimenti adatti al loro stomaco. Quindi, anche in questo caso, moderazione è la parola chiave.

Mangiare o bere troppo in fretta

Il tuo cane dopo aver consumato voracemente il suo pasto serale sperimenta eruttazione per il resto della serata? Prova una ciotola anti ingozzamento (slow food) o una fontanella ad acqua per cani per rallentare il consumo di cibo e acqua riducendo così il carico di lavoro dello stomaco.

gas intestinali cane
Featured Image: Charlesdeluvio/Unsplash

Quali sono i segni suggestivi di un problema più serio?

Poiché il cane non è in grado di riferire al proprietario un eventuale aggravamento di un preesistente problema gastrico, non è facile comprendere quando qualcosa non va. Dopotutto, la presenza occasionale di gas intestinali è normale in tutte le creature, cani inclusi. Quindi, quando è necessario portare il cane dal veterinario?

Presenza cronica o eccessiva di gas intestinali

La presenza costante, a lungo termine o frequente di gas intestinali potrebbe essere suggestiva di un problema più serio di una flatulenza occasionale. La soluzione potrebbe essere un semplice cambio alimentare o evitare che il cane abbia modo di rovistare nella spazzatura, ma potrebbe anche richiedere interventi più importanti a seconda della natura del problema. Il veterinario potrà aiutarti ad identificare la causa esatta e formulare un trattamento appropriato.

Gas intestinali accompagnati da vomito o diarrea

La presenza di gas intestinale associata a vomito o diarrea è un segno di un problema sottostante che necessita di essere valutato. Monitora le feci del cane e se noti alterazioni significative, è meglio fissare un appuntamento con il veterinario per un controllo. La causa potrebbe essere solo la reazione del cane a qualcosa che ha mangiato, ma in assenza di una appropriata valutazione è impossibile comprendere a fondo l’entità del problema.

Perdita di peso o alterazioni dell’appetito

Se, oltre alla flatulenza, noti che l’appetito del tuo cane è diverso dal solito o che ha perso molto peso, la causa potrebbe essere un’altra. L’alimentazione è una parte importante della salute del cane, quindi qualsiasi cambiamento improvviso necessita di essere debitamente valutato.

Quali malattie hanno come sintomo la flatulenza?

Non tutti i casi di flatulenza sono correlati a una malattia o a un problema fisico, ma possono essere il sintomo di un problema da non sottovalutare. Ecco perché l’opinione del veterinario è fondamentale. Potrebbe trattarsi di un semplice caso di indigestione, ma anche di altre condizioni come processi infiammatori, infezioni, parassiti o persino cancro. Quindi, se la presenza di gas intestinali ha un impatto sulla vita quotidiana del tuo cane, non esitare e portalo dal veterinario per un controllo.

Come posso prevenire la flatulenza nel mio cane?

  • La causa principale della produzione di gas intestinali è correlata all’alimentazione. Quindi, è consigliabile fare in modo che il cane segua una dieta sana e regolare, povera di snack ricchi di grassi e di prodotti lattiero-caseari.
  • Evita che il cane abbia modo di accedere alla spazzatura sigillandola con un apposito coperchio o posizionandola in un posto inaccessibile.
  • Se il tuo cane ha l’abitudine di ingurgitare i pasti troppo velocemente, prova una ciotola slow food (anti ingozzamento) o offrigli porzioni più piccole suddivise nell’arco della giornata.
  • Monitorare l’alimentazione e fare in modo che il cane pratichi attività fisica su base regolare, è un ottimo modo per contrastare ed evitare l’insorgere di problemi di salute come la flatulenza.

Tuttavia, nel caso in cui dovessi notare un cambiamento, consulta il veterinario il prima possibile. Una volta valutate le condizioni del cane, il veterinario potrà emettere una diagnosi e consigliarti il trattamento più opportuno per alleviare il disagio sperimentato dall’animale.

Il consiglio rimane sempre quello di non sottovalutare i segni manifestati dal cane, perché una valutazione e un trattamento precoci non solo aiutano Fido a stare meglio ma possono anche evitare l’insorgere di una malattia grave.

Fonti

[riduci]