Vai al contenuto
Home » Malattie del gatto » Versamento pleurico nel gatto: cause, sintomi e cura

Versamento pleurico nel gatto: cause, sintomi e cura

Per versamento pleurico si intende un accumulo anomalo di liquido all’interno della cavità toracica del gatto. In caso di versamento pleurico, il liquido non si trova all’interno dei polmoni, bensì all’interno del sacco pleurico. I polmoni, quindi, galleggiano in un torace pieno di liquido. Quest’ultimo occupa spazio all’interno del torace impedendo la completa espansione dei polmoni.

Cause del versamento pleurico nel gatto

Le cause del versamento pleurico sono molteplici. Le più comuni includono:

  • Piotorace. Questo termine si riferisce alla presenza di pus all’interno della cavità toracica. La formazione di piotorace si verifica in risposta a una grave infezione batterica all’interno della cavità toracica dovuta sia a una infezione trasmissibile per via ematica che a una ferita toracica penetrante.
  • Chilotorace. Questo termine si riferisce all’accumulo di liquido linfatico all’interno della cavità toracica. Il chilotorace si verifica quando il liquido linfatico, o chilo, fuoriesce nello spazio pleurico da un dotto linfatico presente all’interno del torace. Le possibili cause del chilotorace includono traumi e aumento della pressione a carico del dotto (a causa di malattie cardiache o altre condizioni). Molti casi di chilotorace sono idiopatici, il che significa che non è possibile identificarne la causa.
  • Insufficienza cardiaca. In caso di insufficienza cardiaca, il cuore non è più in grado di pompare liquidi in tutto il corpo come dovrebbe. Questo può causare l’accumulo di liquido in eccesso nel torace.
  • Cancro. I tumori nei polmoni o nella parete toracica possono causare l’insorgere di versamento pleurico.
  • Peritonite infettiva felina (FIP). Questa sindrome è causata dall’infezione con una forma mutata di coronavirus felino. In alcuni gatti, questa infezione può causare danni a carico dei vasi sanguigni con conseguente perdita di liquido. Quando la peritonite infettiva felina colpisce la cavità toracica, si verifica un versamento pleurico.
  • Ernia diaframmatica. Questo termine si riferisce a un difetto del diaframma che consente agli organi addominali di entrare nella cavità toracica. Le ernie diaframmatiche possono essere un difetto congenito (presente alla nascita) o possono essere causate da un trauma. La presenza di organi addominali all’interno del torace provoca la produzione di liquido che si traduce in versamento pleurico.
  • Torsione del lobo polmonare. La torsione del lobo polmonare si verifica quando un lobo del polmone si attorciglia su sé stesso, bloccando l’afflusso di sangue e ossigeno al polmone. La torsione del lobo polmonare è spesso associata a traumi, cancro o chilotorace, ma può anche verificarsi spontaneamente senza una causa identificabile.
  • Emorragia. Il sanguinamento all’interno della cavità toracica può verificarsi a causa di un trauma, ma può anche essere associato all’ingestione di rodenticidi anticoagulanti (veleno per topi) e altri potenziali disturbi della coagulazione.

Il veterinario eseguirà test diagnostici per determinare la causa più probabile del versamento pleurico.

versamento pleurico gatto

Photo by Moo Kruawana on Unsplash

Sintomi del versamento pleurico nel gatto

Il versamento pleurico riduce la quantità di spazio disponibile per una corretta espansione polmonare all’interno della cavità toracica. Pertanto, i segni di versamento pleurico sono correlati al fatto che il gatto deve faticare di più per respirare.

I gatti con versamento pleurico spesso presentano una respirazione rapida e superficiale (tachipnea). In alcuni casi, è possibile notare un aumento dello sforzo respiratorio; l’addome del gatto si muove in modo significativo ad ogni sforzo compiuto per respirare. I gatti possono sviluppare respirazione a bocca aperta nel tentativo di aumentare il flusso d’aria. Alcuni gatti affetti possono anche sperimentare tosse, sebbene questa non sia sempre presente.

Durante il decorso della condizione, il gatto può sviluppare ulteriori segni legati alla difficoltà respiratoria. Quando le condizioni del gatto iniziano ad aggravarsi a causa della ridotta assunzione di ossigeno è possibile osservare letargia, perdita di peso e inappetenza.

Diagnosi

Durante l’esame fisico, il veterinario può notare segni che suggeriscono la presenza di versamento pleurico. Questi possono includere pallore gengivale o gengive di colore bluastro, respiro affannoso e aumento della frequenza respiratoria. Durante l’auscultazione del torace, il veterinario può rilevare suoni cardiaci e polmonari attutiti dalla presenza di liquido all’interno del torace.

Il versamento pleurico viene in genere diagnosticato eseguendo radiografie toraciche. Esistono una serie di reperti caratteristici sulle radiografie che aiuteranno il veterinario a identificare la presenza di versamento pleurico. In alcuni casi, può essere utilizzata anche l’ecografia per identificare il versamento pleurico. Questa è una tecnica particolarmente efficace quando sono presenti solo piccoli volumi di versamento pleurico.

La toracentesi viene in genere utilizzata per diagnosticare la causa del versamento pleurico. Questa procedura prevede l’impiego di un ago sterile per rimuovere il liquido direttamente dalla cavità toracica. Questo spesso allevia nell’immediato alcune delle difficoltà respiratorie associate alla condizione, fornendo al contempo un campione di liquido da sottoporre ad analisi. Verranno valutati i parametri chimici del liquido pleurico e quest’ultimo sarà esaminato al microscopio per la ricerca di cellule anomale. I test eseguiti sul liquido pleurico possono essere di aiuto al veterinario per diagnosticare la causa del versamento pleurico del gatto e sviluppare un piano di trattamento efficace.

Potrebbero anche essere necessari ulteriori test per diagnosticare la causa sottostante del versamento pleurico.

Trattamento del versamento pleurico nel gatto

Il trattamento di emergenza spesso prevede la somministrazione di ossigeno (gabbia di ossigeno). I gatti con versamento pleurico spesso sperimentano respiro affannoso e ridotta assunzione di ossigeno. L’impiego di una gabbia di ossigeno apporta sollievo immediato e consente all’animale di calmarsi tanto da consentire un esame approfondito e test diagnostici.

In molti casi, per rimuovere l’accumulo di liquido viene utilizzata la toracentesi. La rimozione del liquido che circonda i polmoni consente al gatto una più facile respirazione. In alcuni casi, è possibile posizionare un tubo toracico per consentire il drenaggio continuo del liquido al fine di aiutare il gatto a respirare in modo più efficace.

Una volta stabilizzate le condizioni del gatto, il veterinario provvederà ad identificare la causa del versamento pleurico. Il trattamento a lungo termine varia a seconda della causa sottostante del versamento.

Prognosi

La prognosi varia a seconda della causa sottostante del versamento pleurico.

Fonti

[riduci]

Aggiornato il 7 Giugno 2022 da AIS

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments