Home » Alimentazione del gatto » I migliori enzimi digestivi per la salute del gatto

I migliori enzimi digestivi per la salute del gatto

Gli enzimi digestivi non sono solo utili per il gatto, sono essenziali. Essi, infatti, trasformano gli alimenti complessi in composti più piccoli affinché possano essere processati e utilizzati dall’organismo. Talvolta però il gatto non produce una quantità sufficiente di enzimi digestivi in modo naturale. Questo può portare all’insorgere di sintomi quali gonfiore, cambiamenti di peso e indebolimento della funzionalità del sistema immunitario.

L’impiego di enzimi digestivi per gatti può essere pertanto estremamente utile. È possibile notare non solo una differenza nella salute digestiva dell’animale, ma anche un miglioramento generale del suo benessere.

I migliori enzimi digestivi per gatti

Sono presenti allo stato naturale negli alimenti e nei loro organi digestivi, ma gli enzimi digestivi per gatti sono disponibili anche sotto forma di integratore. L’uso degli integratori di enzimi digestivi può contribuire a migliorare la salute del tuo gatto in modi diversi.

Esistono quattro tipi principali di enzimi digestivi naturali per gatti, che includono:

Proteasi

Gli enzimi proteasi scompongono le molecole proteiche in peptidi e successivamente in amminoacidi affinché possano essere digerite. Senza gli enzimi proteasi, il rivestimento intestinale non sarebbe in grado di digerire le proteine. Questo, a sua volta, causerebbe l’insorgere di seri problemi di salute.

Amilasi

L’amilasi aiuta l’organismo a scomporre i carboidrati in zuccheri semplici.

Lipasi

Le lipasi idrolizzano i grassi, come i trigliceridi, in molecole di acidi grassi e glicerolo. Contribuendo alla scomposizione dei grassi alimentari, ciò che rimane può essere utilizzato per produrre energia ed essere digerito facilmente.

Cellulasi

Le cellulasi non sono presenti nell’intestino dei gatti (o dei cani), ma aiutano a scomporre un tipo comune di fibre. Sono spesso incluse negli integratori di enzimi digestivi.

Queste varietà di enzimi sono disponibili negli integratori di enzimi digestivi felini. A volte, questi integratori includono anche i probiotici.

enzimi digestivi per la salute del gatto

I benefici degli enzimi digestivi per gatti

I gatti necessitano degli enzimi digestivi per scomporre ciò che mangiano in particelle più piccole e assorbibili che apportano nutrimento. Quando gli enzimi svolgono la loro funzione, le grandi macromolecole presenti negli alimenti diventano molecole di piccole dimensioni che vengono adeguatamente assorbite dall’intestino, favorendo così la salute dell’intestino del gatto e assicurando l’apporto dei nutrienti necessari al suo benessere.

Normalmente, i gatti sani producono gli enzimi digestivi in modo naturale. Quando ciò non accade, è possibile notare la comparsa di cambiamenti che interessano lo stato di salute del gatto.

L’utilizzo di enzimi digestivi per gatti può contribuire a:

  • Migliorare la digestione
  • Ridurre i problemi digestivi, come formazione di gas e gonfiore
  • Supportare l’assorbimento dei nutrienti
  • Migliorare la funzione immunitaria
  • Ridurre la sensibilità alimentare
  • Aumentare i livelli di energia
  • Promuovere un peso corporeo normale
  • Migliorare eventuali irritazioni cutanee
  • Promuovere la salute respiratoria
  • Supportare la normale crescita cellulare
  • Migliorare la salute di denti e gengive
  • Promuovere la rimozione delle tossine

Perché i gatti hanno bisogno degli enzimi digestivi?

Ti starai chiedendo se i problemi di salute del tuo gatto possono essere migliorati con gli enzimi digestivi. Come fai a sapere se il tuo gatto ne ha bisogno?

In realtà, è abbastanza comune che i gatti abbiano bisogno di enzimi digestivi poiché il loro cibo è ultra-processato e realizzato con ingredienti convenzionali e non biologici. Il cibo commerciale per animali non contiene gli enzimi digestivi necessari per la crescita del gatto.

Se il tuo gatto soffre di un disturbo digestivo o presenta una sensibilità alimentare, gli enzimi digestivi con molta probabilità miglioreranno la sua condizione. Diarrea, feci molli o gas intestinale sono tutti segni di problemi digestivi. Anche i gatti anziani possono trarre beneficio dall’assunzione di integratori di enzimi digestivi, poiché spesso producono una quantità inferiore di enzimi in modo naturale.

A volte, il pancreas non produce una quantità sufficiente di enzimi digestivi. Questo può portare all’insorgere di problemi quali gonfiore, stitichezza, sensibilità alimentare e sovraccarico tossico. Si tratta di una condizione chiamata “insufficienza pancreatica esocrina” (EPI) che può influenzare il sistema gastrointestinale del gatto e inibire la sua capacità di assorbire correttamente i nutrienti.

Se sospetti che il tuo gatto possa soffrire di insufficienza pancreatica esocrina, prova ad aggiungere enzimi digestivi al suo cibo. Spesso sono necessari enzimi digestivi su prescrizione per migliorare questa condizione. Quindi, non esitare a contattare il veterinario per chiedere informazioni circa l’integratore appropriato da utilizzare.

Come scegliere gli enzimi digestivi per gatti

Quando scegli un integratore di enzimi digestivi per il tuo gatto, assicurati che contenga proteasi, lipasi e amilasi, che provvederanno alla scomposizione di proteine, carboidrati e grassi. Alcuni integratori contengono anche cellulasi, che viene utilizzata per scomporre le fibre presenti nei cereali e nelle verdure.

È possibile trovare anche integratori di enzimi digestivi contenenti probiotici, che andranno a beneficio della salute intestinale del gatto e avranno un impatto persino maggiore. Enzimi digestivi e probiotici non sono la stessa cosa, ma entrambi favoriscono la salute del sistema digestivo e del sistema immunitario.

Ovviamente, è consigliabile optare per un prodotto che provenga da un’azienda rispettabile e affidabile e, qualora fosse possibile, preferire l’opzione biologica.

Come somministrare gli enzimi digestivi al gatto

Il modo migliore per utilizzare gli enzimi digestivi per gatti è aggiungere un integratore alla dieta dell’animale ogni giorno. È possibile scegliere enzimi digestivi masticabili a consistenza morbida o in polvere che possono essere aggiunti ai pasti del gatto. Se opterai per la soluzione in polvere da applicare sul cibo secco, ricorda di aggiungere un po’ di acqua.

Assicurati di leggere le istruzioni del prodotto relative al dosaggio corretto per le esigenze di salute del tuo gatto. Tieni presente che gli enzimi digestivi non dovrebbero mai essere aggiunti al cibo riscaldato poiché il calore ne inficia l’efficacia.

Precauzioni

Quali sono gli effetti collaterali degli enzimi digestivi per gatti? Potresti notare la comparsa di alcuni problemi digestivi come gas, feci molli, vomito o disagio dopo i pasti se al gatto viene somministrata una quantità eccessiva di enzimi digestivi. Se noti l’insorgere di una di queste reazioni avverse, consulta il veterinario e chiedi informazioni sul dosaggio adeguato e sul tipo di integratore per il tuo gatto.

Referenze

[riduci]

Aggiornato il 8 Ottobre 2021 da AIS

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments