Home » Alimentazione del cane » Devo aggiungere più fibre alla dieta del mio cane?

Devo aggiungere più fibre alla dieta del mio cane?

Le fibre sono sostanze spesso trascurate negli alimenti per cani, ma sono sorprendentemente benefiche per la salute del cane. Sebbene provengano solo da ingredienti a base vegetale, esistono molti modi salutari con cui è possibile includerle nella dieta dell’animale, attraverso ingredienti come patate dolci o fagiolini.

Anche la qualità delle fibre è importante, quindi assicurati di offrire sempre al tuo cane ingredienti di alta qualità.

Non esiste una quantità giornaliera raccomandata di fibre per i cani, ma molti proprietari di animali domestici preferiscono acquistare alimenti ricchi di fibre o integrare la dieta del cane con una quantità maggiore di fibre in caso di stitichezza e per promuovere un peso salutare.

Il mio cane ha bisogno di più fibre?

Probabilmente no. La maggior parte dei cani ottiene la quantità di fibre necessaria dagli alimenti per cani in commercio. Il veterinario, tuttavia, può raccomandare l’assunzione di più fibre nei seguenti casi:

  • Diarrea o stitichezza (oppure nel caso in cui il cane soffra regolarmente di queste condizioni)
  • Diabete
  • Livelli elevati di grassi nel sangue
  • Sovrappeso o obesità

Che cosa sono le fibre?

Esistono due tipi principali di fibre: solubili e insolubili. Le fibre insolubili favoriscono il transito del cibo attraverso il tratto digestivo ad un ritmo appropriato, né troppo lento né troppo veloce. Le fibre solubili possono contribuire a regolare i livelli di zuccheri nel sangue e, cooperando con i batteri intestinali, a promuovere una digestione sana a lungo termine.

fibre nella dieta del cane

I benefici delle fibre per la salute del cane

Le fibre sono importanti ma non perché sono ricche di sostanze nutritive. La maggior parte delle fibre che le persone e gli animali consumano, infatti, passa attraverso l’organismo senza essere digerita. Il suo impatto si riduce principalmente a come si combina con altre sostanze e parti del corpo. Sebbene non siano considerate essenziali per il cane, i potenziali benefici delle fibre sono abbastanza simili tra le specie.

Promuovono la salute digestiva

Per i cani che soffrono di stitichezza, una piccola quantità extra di fibre può fare molto per alleviare i sintomi della condizione. Mentre transitano attraverso il tratto digestivo, alcune fibre fermentano in acidi grassi che possono scoraggiare la crescita di batteri intestinali dannosi. Le fibre possono anche ridurre il rischio di cancro al colon del cane.

Promuovono il mantenimento di un peso salutare

I cani in sovrappeso e obesi presentano maggiori probabilità di soffrire di una varietà di condizioni di salute, tra cui malattie ortopediche e respiratorie. Il consumo di alimenti ricchi di fibre promuove il senso di sazietà e scoraggia, di conseguenza, l’eccesso di cibo sia nell’essere umano che nel cane. Ecco perché molti cibi per il controllo del peso contengono una quantità elevata di fibre.

Regolano i livelli di zuccheri nel sangue

Rallentando la digestione, alcuni tipi di fibre possono prevenire l’insorgere di picchi glicemici. I veterinari hanno anche osservato che le fibre possono ridurre la sensibilità all’insulina del cane e rendere la convivenza con il diabete più gestibile.

I ricercatori non sono ancora sicuri di come funzioni questo meccanismo. Ciò che è noto, tuttavia, è che molti veterinari prescrivono diete ricche di fibre ai cani diabetici. Ovviamente, tale decisione avviene su base individuale, poiché alcuni cani con diabete gestiscono meglio la condizione con quantità moderate o inferiori di fibre.

Fonti di fibre per il cane

Oltre agli alimenti e agli integratori ricchi di fibre, esistono tanti altri cibi sicuri per il cane. Piccole quantità degli alimenti che elencheremo di seguito (tra cui frutta, verdure e cereali) possono contribuire a contrastare una stitichezza temporanea promuovendo al contempo il benessere generale del cane. Assicurati di evitare sale, zucchero, grassi e condimenti aggiunti.

Zucca

Oltre alle fibre, questo ortaggio autunnale è ricco di varie vitamine e minerali tra cui ferro, magnesio e vitamina E. L’aggiunta di piccole quantità di zucca a nuovi cibi rappresenta anche un ottimo modo per alleviare un eventuale mal di stomaco dovuto al cambiamento alimentare. Evita il ripieno di torta di zucca per scongiurare un eccesso calorico e additivi potenzialmente pericolosi.

Patata dolce

Le patate dolci apportano una dose salutare di fibre e sostanze nutritive come le vitamine A e B6. Assicurati di non offrire al cane patate crude, poiché possono provocare mal di stomaco o persino un blocco intestinale. Inoltre, ricordati di sbucciare le patate per favorire una più facile digestione.

Riso integrale

In considerazione del suo contenuto di fibre tre volte maggiore rispetto a quello del riso bianco, il riso integrale è spesso utile per aiutare i cani con diarrea e mal di stomaco.

L’importanza dei consigli del veterinario

Nessuno conosce il tuo cane meglio di te, ma nessuno sa di cosa ha bisogno per la sua salute meglio del veterinario. Pertanto, non apportare mai un cambiamento importante alla dieta del tuo cane senza aver prima chiesto il parere esperto del tuo veterinario di fiducia o di un veterinario nutrizionista. Lo stesso vale per qualsiasi problema di salute, le diagnosi fai da te andrebbero sempre evitate. Cambiamenti improvvisi alla routine alimentare quotidiana del cane, infatti, possono causare l’insorgere di problemi digestivi e comportare potenziali conseguenze di più grave entità per la salute dell’animale.

Le figure professionali di cui sopra ti aiuteranno a determinare anzitutto se il tuo cane ha bisogno di più fibre e ti offriranno tutte le raccomandazioni necessarie per introdurle in modo sicuro all’interno del regime alimentare del cane.

Referenze

[riduci]

Aggiornato il 4 Ottobre 2021 da AIS

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments