Home » Comportamento del cane » Perché il mio cane lecca l’aria?

Perché il mio cane lecca l’aria?

Ti sei mai chiesto perché il tuo cane talvolta lecca l’aria? Le motivazioni sono svariate e alcune di esse possono avere gravi conseguenze per la salute del cane.

I motivi normali includono fame e sete, mentre le cause anormali includono nausea, dolore, traumi orali o patologie dentali…giusto per citarne alcuni. Ci possono essere anche cause sistemiche che portano il cane a leccare l’aria, come secondarie a crisi convulsive.

Cause

Alcuni cani tendono a leccare più di altri. Molti cuccioli, ad esempio, leccano le mani e il viso del proprietario, così come pavimenti, le proprie labbra e l’ultimo boccone nella ciotola del cibo. Anche leccare l’aria è piuttosto comune per i cani.

Ecco un elenco delle normali cause di leccamento nel cane, dei potenziali motivi comportamentali e dei problemi di natura medica.

Cause normali

  • I cani spesso leccano l’aria quando hanno fame. Questo comportamento può essere causato dall’eccitazione e dall’anticipazione, nonché dall’attivazione degli enzimi digestivi.
  • La sete può causare secchezza delle fauci, che porta il cane a leccare l’aria.
  • Molti cani sembra che lecchino l’aria dopo aver ingerito qualcosa di appiccicoso, come il burro di arachidi ad esempio.
  • Può capitare che il cane lecchi l’aria quando il proprietario dà la classica e ben nota “grattatina” in un punto che l’animale non può raggiungere. Questo può imitare la sensazione che prova quando si lecca o si gratta.
  • La risposta di Flehmen può assomigliare all’atto del leccare. Il cane spinge verso l’alto e inarca il labbro superiore e arriccia il naso per esporre l’organo vomeronasale (noto anche come organo di Jacobson). Questo gli consente di assorbire e percepire l’odore di un’area o di un oggetto. I cani di solito rispondono in questo modo quando sentono odori biologici, come urina, sangue o feci.
  • Ad alcuni cani piace leccare per piacere o conforto.

Cause anormali

  • Il cane può leccare l’aria quando confuso, stressato o ansioso. Ad esempio, i cani con la fobia dei temporali tendono a leccare l’aria quando sono nervosi o in caso di situazioni che percepiscono come stressanti.
  • Nel cane, qualsiasi comportamento può essere un comportamento attuato alla ricerca di attenzione. Quindi, rispondere, sia in modo positivo che negativo, a un eventuale comportamento legato al leccamento, può essere interpretato dal cane come un modo per ottenere attenzione.  Ne consegue che, alcuni cani tenderanno a perpetuare tale comportamento ogni volta che saranno in cerca di attenzione.
  • Alcuni cani leccano l’aria a causa di un disturbo compulsivo. I disturbi compulsivi sono sequenze comportamentali ripetitive piuttosto coerenti nella loro presentazione. Non sembrano avere uno scopo ovvio, anche se alcuni sostengono che possono essere una sorta di “valvola di sfogo” del cane per ridurre il proprio livello di stress.
  • I cani con disfunzione cognitiva canina, definita da alcuni come Alzheimer o senilità canina, possono presentare vari segni, come una ridotta interazione con il proprietario, cambiamenti nei cicli sonno-veglia e altri cambiamenti comportamentali.

cane che lecca l'aria

Cause mediche

Svariati problemi di salute possono indurre il cane a leccare costantemente l’aria e la loro entità può variare da lieve a grave. Il leccamento dell’aria è più preoccupante quando improvviso, eccessivo, persistente o associato ad altri sintomi come crisi convulsive.

  • Crisi convulsive. Le convulsioni canine possono tradursi in diverse tipologie di comportamenti o movimenti fisici. Alcuni cani tendono a rimanere sdraiati sul fianco muovendo le zampe, specie in caso di attacco epilettico. Altri cani con crisi convulsive parziali possono presentare segni sottili come leccamento delle labbra, leccamento del naso o leccamento dell’aria. In alcuni casi, può sembrare che il cane stia tentando di catturare un insetto. Questo può essere causato da una crisi parziale.
  • Nausea. I cani con nausea possono presentare segni come salivazione eccessiva, leccamento delle labbra o leccamento dell’aria. Ciò può verificarsi appena prima dell’atto del vomito. Alcuni cani possono anche ingerire erba in caso di sensazione di nausea.
  • Pancreatite cronica. Il pancreas è un organo localizzato vicino allo stomaco la cui funzione consiste nella regolazione degli zuccheri nel sangue e nella produzione degli enzimi necessari per la digestione del cibo. La pancreatite è l’infiammazione del pancreas. Quest’ultimo, quando infiammato, può rilasciare secrezioni digestive al proprio interno causando gonfiore, fibrosi e gravi danni permanenti. Questo può portare a dolore cronico e nausea, che possono tradursi in leccamento eccessivo.
  • Esofagite. L’esofago è un un tubo che consente il transito del cibo dalla bocca allo stomaco. L’esofagite è l’infiammazione di questo organo. Può causare dolore, difficoltà di deglutizione, nausea e bruciore. I sintomi di questo problema possono includere ipersalivazione, riluttanza a mangiare e leccamento.
  • Dolore. Alcuni cani leccano l’aria quando provano dolore. Il dolore può originare dal tratto gastrointestinale, come stomaco o intestino. I possibili problemi che possono causare dolore gastrointestinale possono includere corpo estraneo gastrointestinale, malattie infiammatorie intestinali e ulcere gastriche o intestinali. Altri segni di problemi gastrointestinali sono diminuzione dell’appetito, vomito e/o diarrea.
  • Trauma. Qualsiasi taglio, puntura, abrasione o altro trauma a carico di naso, muso o bocca può indurre il cane a grattarsi, sfregarsi, leccare il naso o leccare l’aria. Alcuni cani sfregano anche il muso. Nel caso una ferita si infetti, è anche possibile notare una crosta, un segno di puntura, una abrasione o una secrezione e cattivo odore.
  • Corpo estraneo. Alcuni cani, quando qualcosa si blocca nella cavità buccale, possono palesare il disagio sperimentato leccando l’aria o portando la zampa alla bocca. Corpi estranei orali comuni sono ossa e bastoncini, che possono rimanere intrappolati nel palato o nella zona circostante la mascella inferiore.
  • Patologia dentale. Con il progredire della patologia dentale, la placca si trasforma in tartaro e i batteri possono causare l’insorgere di malattie gengivali (note anche come patologie parodontali) e perdita dei denti. Con il progredire della malattia, in casi molto gravi, è possibile la formazione di ascessi che, a loro volta, causano dolore e desiderio di leccamento. Segni di patologia dentale includono anoressia, alitosi, salivazione eccessiva, leccamento dell’aria, delle labbra o del naso.
  • Morsi e punture. Qualsiasi tipo di morso sul muso o nella zona circostante il naso può portare il cane a leccare l’aria come forma di sollievo. I morsi possono includere quelli di ragno e mosche equine, punture di zanzara, api e vespe.
  • Problemi cutanei. I problemi della pelle che causano prurito possono anche portare il cane a leccare l’aria. I cani con allergie possono anche avere infezioni alle orecchie o leccarsi le zampe. La maggior parte dei cani con infezioni cutanee presenta una pelle arrossata e infiammata.

Cosa devo fare se vedo il mio cane leccare l’aria?

L’approccio migliore consiste nel fare esaminare il cane dal veterinario. Poiché questo comportamento potrebbe non essere costante, l’ideale sarebbe registrare un video del cane cogliendolo sul fatto. È inoltre di estrema utilità annotare quando il leccamento ha luogo, quanto spesso, per quanto tempo e qualsiasi evento ad esso associato.

Il veterinario provvederà ad esaminare la pelle del cane nella zona circostante muso, naso e labbra, oltre a eseguire un esame orale e neurologico completo. Procederà col chiedere informazioni circa le abitudini alimentari del cane, le sue abitudini respiratorie, l’appetito nonché domande su eventuali episodi di vomizione, diarrea, letargia, starnuti, perdita o aumento di peso, crisi convulsive, difficoltà a deambulare e/o altre anomalie. Una volta ottenute le informazioni di base necessarie, potrà consigliare l’esecuzione di ulteriori esami.

Come prevenire il leccamento eccessivo

La prevenzione del leccamento dipenderà dalla causa sottostante. Alcune opzioni includono:


  • Ridurre al minimo le situazioni che possono essere fonte di ansia e stress eccessivi.
  • Alimentare il cane con una dieta di alta qualità formulata per soddisfare gli standard nutrizionali.
  • Offrire al cane valide e sicure opportunità ludiche come giochi durevoli e di alta qualità, nonché garantire esercizio fisico quotidiano.
  • Prevenire l’esposizione a spazzatura e immondizia.
  • Attenersi alle raccomandazioni del veterinario per quanto riguarda gli esami annuali e le procedure odontoiatriche.
  • Spazzolare i denti del cane su base giornaliera.

Aggiornato il 24 Agosto 2021 da AIS



Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments